Approfondimenti sulla Guida operativa

Skip to entry content

Fino al 31 Dicembre 2015: approfondimenti sulla Guida operativa!

La Legge di Stabilità 2015 ha prorogato fino al 31 dicembre 2015 l’agevolazione fiscale prevista per l’acquisto di arredi, materassi e apparecchi di illuminazione, il così detto “Bonus Mobili”, con le medesime modalità in vigore per l’anno 2014.

Chi sono i beneficiari?

Il “bonus mobili” spetta ai contribuenti che fruiscono della detrazione fiscale 50%, per aver sostenuto spese riguardanti il recupero del patrimonio edilizio e che sono assoggettati all’imposta sul reddito delle persone fisiche.

Quali sono i beni agevolabili?

L’agevolazione fiscale compete per le spese sostenute dal 6 giugno 2013 al 31 dicembre 2015 per l’acquisto di mobili/arredi, materassi, apparecchi di illuminazione e grandi elettrodomestici.

Rientrano tra gli “arredi” agevolabili anche i mobili per il bagno (che costituiscono un necessario completamento dell’arredo dell’immobile oggetto di ristrutturazione).

Quanto dura l’agevolazione?

Il bonus è destinato ai soli acquisti effettuati a partire dal 6 giugno 2013 e non oltre il 31 dicembre 2015 (fa fede la data dell’effettivo pagamento secondo il criterio di cassa). Le spese per gli interventi edilizi che consentono l’accesso al Bonus Mobili devono essere sostenute nel periodo che intercorre dal 26 giugno 2012 (data di entrata in vigore dell’art. 11 del “Decreto Legge 83/2012 sulle Detrazioni per interventi di ristrutturazione e di risparmio energetico”) e il 31 dicembre 2015 .

 

La guida operativa è disponibile nella versione integrale cliccando:

GUIDA_FEDERMOBILI